Annafietta

  • Titolo diapositiva

    Scrivi qui la tua didascalia

    Pulsante
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button

Dicono di noi

Scopri la rassegna stampa e tutti gli articoli che parlano di noi e del nostro lavoro.

I colori della saraghina

01 aprile - Ravenna in magazine

ravenna in magazine

La Galleria d'arte e di antiquariato aperta nel centro di Ravenna nel 1958 da Anna Fietta veniva acquisita nel 1998 dalla nipote Anna Finelli che, senza tradire lo spirito culturale, artistico e imprenditoriale della nonna, l'ha trasformata nell'atelier annaFietta.it, convertito all'arte musiva. Dal n. 5 di via Argentario quattro anni fa si è trasferita al n.21, proprio di fronte alla basilica di San Vitale. In occasione della visita a Ravenna del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitario nel 2011 per i 150 anni dell'Unità d'Italia ha realizzato su di una lamina di rame ondulata il tricolore in formati diversi e riproducibile. La sua presenza discreta nel centro storico della città è segnalata dalle targhe toponomastiche eseguite a partire dal 2009, con al centro l'indicazione del luogo su ceramica e ai lati due bande evocative in mosaico per le quali sono stati utilizzati smalti bizantini, murrine...

Leggi tutto l'articolo su Ravenna In Magazine  oppure Scarica il PDF della rivista

In centro opera di Annafietta

31 Marzo 2016 - Il Resto del Carlino - Targhe toponomastiche in mosaico - Ne arrivano altre tredici

resto del carlino

LE TARGHE toponomastiche in mosaico della mosaicista ravennate Anna Fietta entro giugno saranno ancora di più. Alle oltre 40 presenti nel centro, ad indicare le vie principali, se ne aggiungeranno altre 13, nella zona attorno a piazza Kennedy. Saranno infatti posizionate in via Gioacchino Rasponi, viaFantuzzi, Piazza XX settembre,via Zirardini, via IX febbraio,via Mafalda di Savoia, via Longhi,via Mordani, via Pasolini. Il progetto è stato presentato oggia Palazzo Merlato, nel corso di un incontro cui sono intervenuti gli assessori al turismo e toponomastica Massimo Cameliani e ai lavori pubblici Roberto Fagnani. La spesa per le nuove targhe è di 12.558 euro ed è finanziata con fondi dell’assessorato ai lavori pubblici anche in relazione, come ha sottolineato Fagnani, alla riqualificazione e alla nuova fisionomia di piazza Kennedy.«Nel 2009 – ha spiegato la mosaicista Anna Fietta – ho vinto un un concorso per la realizzazione delle prime targhe. Ho scoperto in quell’occasione che le targhe 

toponomastiche sono nate in epoca napoleonica, perché in precedenza i viaggiatori non erano molti. I turisti cercano i nomi delle strade ed è giusto che le targhe abbiano un’identità. Non mi reputo un'artista, né penso che le targhe siano opere d’arte, ma piuttosto di artigianato». L’anno scorso le targhe hanno seguito il principale percorso d’acqua della città antica, e cioè via Cavour e le strade limitrofe. Quest’anno il tema portante sarà quello dei fiori.

Nuove targhe toponomastiche per le vie nei dintorni di piazza Kennedy

30 Marzo 2016 - Ravenna Notizie

ravenna news

Dopo le quaranta già installate nella zona di via Cavour e in altre strade e piazze del centro storico, nuove targhe toponomastiche realizzate in mosaico andranno a caratterizzare le strade afferenti a Piazza Kennedy: via Gioacchino Rasponi, via Fantuzzi, Piazza XX settembre, via Zirardini, via IX febbraio, via Mafalda di Savoia, via Longhi, via Mordani, via Pasolini.

I manufatti saranno realizzati dalla mosaicista Anna Fietta e saranno accomunate da motivi floreali ispirati ai "mosaici bizantini ambientati in un prato di mosaico di gusto moderno".
Il progetto è stato presentato oggi in municipio nel corso di una conferenza stampa cui sono intervenuti gli assessori al turismo e toponomastica Massimo Cameliani e ai lavori pubblici Roberto Fagnani che hanno sottolineato come anche questa iniziativa "valorizzi il mosaico di cui siamo esempio sul piano internazionale e la storia della città.

Leggi tutto l'articolo su Ravenna Notizie

Fiori Musivi

27 marzo - Il Resto del Carlino - Da Ravenna a Genova con il mosaico in mostra

resto del carlino

LA MOSTRA di mosaici di Anna Fietta, allestita a Palazzo Ducale a Genova, ha conosciuto un buon successo di pubblico. I lavori realizzati nell’atelier di via Argentario e ispirati ai fiori, sono stati esposti all’interno di un progetto che coinvolge le farmacie comunali.

La medaglia 2016

20 marzo - maratonadiravenna.com

maratona ravenna

La medaglia della Maratona 2016 si ispira ad un piccolo particolare decorativo: un rettangolo turchese con il contorno oro.
Questo piccolo rettangolo rappresenta una delle pietre preziose che orna la croce monumentale dell’abside di Sant’Apollinare in Classe, Basilica che quest’anno verrà raggiunta dal percorso della Maratona.
Questo stesso rettangolo si trova nelle fasce decorative che ornano i grandi pannelli musivi di tutti i monumenti bizantini ravennati.

Leggi tutto l'articolo sul sito maratonadiravenna.com

Intervista con Valentina Crociani

luglio 2015 - valentinacrociani.com

valentina crociani

Anna, in cosa consiste il tuo lavoro?Sono un’artigiana e aiuto le persone a regalare un sorriso.Ho studiato Storia Antica con indirizzo in Archeologia Etrusca, poi ho frequentato un corso di restauro archeologico – professione che ho svolto per circa dieci anni. L’attenzione alla definizione delle epoche preistoriche che i miei studi prima e il mio lavoro poi richiedevano, mi hanno fatto sviluppare una particolare esperienza nella decorazione dei materiali, discriminante necessaria a definire le epoche, essendo le fonti incerte. L’interesse per i materiali, assieme alla passione per ciò che faccio, mi portano a creare sempre qualcosa di nuovo. Parlo tre lingue e ho un negozio di fronte a uno dei monumenti più belli del mondo. Forse, altrove tutto questo verrebbe sminuito. Invece qui la gente arriva per un motivo forte – cioè il turismo artistico e culturale – e io, da parte mia, ci metto la 

personalità e il sorriso, e ciò che ne ricevo è lo stupore e la voglia di portare il mio gusto a casa propria.

Leggi tutto l'articolo sul sito di Valentina Crociani

Tutte le immagini della rassegna stampa

logo
Share by: